18.09.2019

Due importanti riconoscimenti per Fimet Maniglie.

Due diverse indagini economiche sanciscono il prestigio e la considerazione di Fimet.

Da oltre trent’anni Fimet Maniglie serve i mercati esteri: la prima tappa è stata la realtà tedesca, poi sono seguiti i paesi dell’Est Europa. Per far breccia in queste esigenti piazze commerciali Fimet Maniglie ha portato avanti una politica tutta rivolta al cliente: dalla meticolosa attenzione posta nella realizzazione del prodotto alla cura rivolta al design.

Ma c’è dell’altro: ha analizzato con attenzione gli specifici bisogni di ciascun acquirente, dando a ognuno di loro delle risposte mirate.

L’impegno e la determinazione profusi nel perseguire questi obiettivi hanno permesso a Fimet Maniglie di crescere e consolidarsi sui mercati di riferimento, tanto da diventare un partner commerciale di assoluto rilievo nel settore.

Il prestigio e la considerazione goduti da Fimet Maniglie sono stati sanciti da due diverse indagini economiche: la prima vede l’azienda, nell’ambito di un’analisi del professor Claudio Teodori, posta al 125° posto in provincia di Brescia tra le 500 imprese di capitali che hanno riportato la maggiore crescita media del fatturato durante il triennio 2015-2017, mentre la seconda ricerca, condotta dal dipartimento di Economia della prestigiosa Università Ca’ Foscari di Venezia in collaborazione con Banca Ifis, ha definito Fimet Maniglie «impresa eccellente» tanto che, sulla base dei risultati conseguiti negli ultimi anni, una delegazione composta da ricercatori e collaboratori di Banca Ifis ha intervistato il patron di Fimet Maniglie, Vittore Bianchi, con l’obiettivo di approfondire il modello di business e la storia dell’azienda.

Dopo questi lusinghieri riconoscimenti, Fimet Maniglie si è impegnata con ancora maggiore energia e ha deciso di proporsi sul mercato Italiano – marginalmente seguito fino ad ora – con tutta la sua produzione, alla quale aggiunge, attraverso un impegnativo sforzo produttivo e organizzativo, una serie di articoli mirata alla lavorazione dell’acciaio inox. Non a caso, in un breve lasso di tempo, ha messo a punto una nuova linea denominata «Fimet Inox Project», composta da prodotti specifici in Acciaio Inox. Questa prima novità sarà presto affiancata da una gamma denominata «Glass Project», che comprenderà una serie di articoli destinati alle porte in vetro, elaborati e sviluppati unendo la tecnica e l’efficienza tedeschi alla raffinatezza e al senso estetico italiani.

L’obiettivo di Fimet Maniglie è quello di poter dimostrare ai propri clienti – e più in generale al mercato di riferimento – che la politica di produzione e quella di vendita, perseguite con tenacia lungo i decenni, sono garanzia di serietà, grazie a una proficua continuità produttiva e organizzativa.

Scopri la storia di Fimet su Ifis Impresa